Crono

Crono

Chronos (in greco antico: “Tempo”, adattato in lingua italiana come Crono) è una divinità propria delle teogonie orfiche avente il compito di temporizzare gli eventi.
Nella teogonia di stampo orfico attribuita a Ieronimo e a Ellanico, in seguito riportata nel modo più esauriente da Damascio nel VI secolo d.C., così viene presentata la genesi dell’universo:
• all’inizio vi è l’acqua e la materia; da questi si condensa la terra;
• prima di questi non c’è nulla, forse perché il “prima” è di natura “indicibile” quindi tramandato segretamente;
• dall’acqua e dalla terra prese origine un serpente avente la testa di un toro e quella di un leone e in mezzo tra queste il volto di un dio, aveva anche le ali poste dietro le spalle, il suo nome era TEMPO, Chrónos privo di vecchiaia, ma ebbe anche il nome di Eracle;
• a questo serpente era congiunta Ananke (Necessità) incorporea, per natura identica ad Adrastea, con le braccia aperte a contenere (“ne raggiunge i limiti”) tutto il mondo (Cosmo);
• Tempo, il serpente, è padre di Etere umido, di Chaos senza limiti e di Erebo nebbioso; in questa triade Tempo genera l’Uovo;
• dall’Uovo nasce un essere dall’aspetto sia femminile che maschile, con le ali d’oro, le teste del toro sui fianchi, un enorme serpente sul capo somigliante a tutte le creature selvatiche, questo essere conteneva in sé tutti i semi delle creature future, il nome di questo essere nato dall’Uovo era Protogono, anche chiamato Zeus o Pan.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *